AVVISO DISTRETTUALE: “Dopo di Noi”, anni 2016-2017. D.A. n. 2727/17.

Si porta a conoscenza della cittadinanza che il Dipartimento Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali ha invitato i Distretti Socio-Sanitari Siciliani a definire piani distrettuali “Dopo di Noi”, L. 112/16, in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Per gli anni 2016-2017 il Distretto SS 36 è destinatario di complessivi € 123.269,86.

Vengono pertanto aperti i termini di presentazione delle richieste  che potranno pervenire al Comune di residenza entro il termine perentorio del 14.12.2017, utilizzando l’apposito modello in distribuzione presso l’Ufficio di Servizio Sociale del Comune di residenza.
AVVISO DISTRETTUALE             Domanda dopo di noi

DESTINATARI DELL’INTERVENTO:

  • Persone con disabilità grave, mancanti di entrambi i genitori, prive di risorse economiche, reddituali e patrimoniali, ad eccezione della pensione di invalidità e dell’indennità di accompagnamento;
  • Persone con disabilità grave, i cui genitori anziani non sono più in grado di assicurare al figlio/a una vita dignitosa;
  • Persone con disabilità grave inserite in strutture residenziali.

L’erogazione ai beneficiari dell’intervento è subordinata ad una valutazione multidimensionale, che determina l’urgenza, pertanto verrà predisposta una graduatoria che terrà conto dei seguenti elementi:

  • limitazione dell’autonomia;
  • sostegno della famiglia;
  • condizione abitativa ed ambientale;
  • condizioni economiche della persona con disabilità e della sua famiglia.

Progetti che verranno finanziati (scheda 3 del programma reg.le “Dopo di Noi”, all.2 al Decreto reg.le 16/10/2017):

  1. Percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine ovvero per la deistituzionalizzazione, anche mediante soggiorni temporanei al di fuori del contesto familiare;
  2. Interventi di supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative dalle caratteristiche: abitazione di origine o gruppi appartamento o soluzioni di co-housing per non più di 5 persone;
  3. Programmi di accrescimento della consapevolezza e per l’abilitazione e lo sviluppo delle competenze per favorire l’autonomia delle persone con disabilità grave e una migliore gestione della vita quotidiana, anche attraverso tirocini per l’inclusione sociale;
  4. In via residuale, interventi di permanenza temporanea in una soluzione abitativa extra-familiare;
  5. Interventi di realizzazione di innovative soluzioni alloggiative mediante il possibile pagamento degli oneri di acquisto, di locazione, di ristrutturazione e di messa in opera degli impianti e delle attrezzature necessari per il funzionamento degli alloggi medesimi, anche sostenendo forme di mutuo aiuto tra persone con disabilità.

DOCUMENTI DA ALLEGARE

Domanda dopo di noi
– S.U. e certificazione I.S.E.E., in corso di validità;
– certificazione di Disabilita grave (L. 104/92 art. 3 comma 3);
– autocertificazione sulla composizione familiare.